Crea sito
Category archive

Articoli - page 5

Articoli/News

Altered Carbon di Richard K. Morgan diventerà una serie tv di 10 episodi su Netflix

Altered Carbon (2002, tradotto in italiano con il titolo di “Bay City“), romanzo scritto da Richard K. Morgan, fondamentale per il genere cyberpunk e vincitore del premio Philip Dick nel 2003, diventerà una serie tv di dieci episodi e verrà pubblicata su Netflix. Scritta e prodotta da Laeta Kalogridis (Avatar, Shutter Island, Terminator Genesis) con la collaborazione… Continua

Articoli/News

NESD: l’innesto neurale della DARPA per far comunicare cervello e computer

La DARPA (Defense Advanced Research Projects Agency), agenzia statunitense all’avanguardia nella ricerca militare, ha comunicato ieri l’inizio di un nuovo programma di ricerca che ha come obbiettivo la realizzazione di un’ interfaccia neurale innestabile nel corpo umano che permetterà la comunicazione tra il cervello umano e il mondo digitale. Il nome del programma di ricerca è Neural Engineering System… Continua

Articoli/News

Oculus Rift: il 2016 sarà l’anno della realtà virtuale

Oculus Rift è il progetto relativo ad uno schermo da indossare (HMD) per la realtà virtuale. Sviluppato dalla Oculus VR (ora acquistata da Facebook per 2 miliardi di dollari), può già essere pre-ordinato al prezzo di 699€ (740€ circa spese incluse) in Italia e le spedizioni dovrebbero iniziare nel mese di Luglio 2016. Dotato di uno schermo OLED a doppio pannello oculare da 7… Continua

Approfondimenti/Articoli

Deep, Dark Web: il lato oscuro della Rete esiste davvero?

Sotto la superficie dei siti web trovati e riconosciuti dai motori di ricerca c’è chi parla di un “Deep, Dark Web“, di un lato oscuro della Rete Internet che si nasconderebbe nei meandri di un underground anonimo e parallelo al web a cui siamo abituati. L’”Internet dei Criminali”, il mercato nero globale online, introvabile dai più, dove si traffica droga e si contrabbanda materiale di ogni tipo (oggetti contraffatti, pedopornografia, magari anche snuff-movies e armi?), pagando ed essendo pagati tramite bitcoin, monete virtuali. Esiste davvero questa realtà oppure si tratta di un modo studiato dai media per attirare l’attenzione, per aprire gli occhi a chi pensa che il lato peggiore del web sia YouPorn o al limite qualche annuncio di pessimo gusto su eBay (dove c’è chi vende la propria anima)? Continua

Approfondimenti

Il mondo Cyberpunk: un futuro plausibile (di Bruno Formicola)

È facile ritrovare elementi tipici della corrente culturale Cyberpunk nella società contemporanea, nelle città prima di tutto, da Shangai a Pechino, da Tokyo ad Hong Kong, queste rivelano un lato che soprattutto gli amanti di questo sotto-genere possono scorgere: strade caotiche, grattacieli svettanti nell’aria inquinata e interi quartieri costruiti per dare alloggio ai dipendenti ... Continua

Placeholder
News

Liberator: la prima pistola stampata in 3D

Battezzata Liberator, in onore della FP-45 Liberator, la prima pistola fai-da-te stampabile con una stampante 3D è funzionante e pericolosa quanto un'arma da fuoco tradizionale. Il Pentagono, secondo cui Liberator violerebbe determinate norme sul commercio delle armi da fuoco, ha ordinato la rimozione delle istruzionifino a pochi giorni fa scaricabili online su defcad.org, dove si legge che il contenuto è stato rimosso sotto richiesta del ... Continua

Placeholder
News

Cyberpol: nasce l’Interpol del futuro contro il cybercrime

Noboru Nakatani, ex direttore del Dipartimento anticrimine organizzato transnazionale della polizia giapponese, è stato chiamato dall'Interpol a guidare il Global Complex for Innovation (Igci), futuro nucleo di lotta ad ogni reato che abbia una componente online. Il nome in codice della struttura, situata provvisoriamente a Singapore e Lione, è ”Cyberpol” ... Continua

Articoli/News

Seattle: un locale vieta l’ingresso a chi indossa i Google Glass

I Google Glass non saranno acquistabili dal pubblico prima della fine del 2013, eppure c’è già chi nevieta l’utilizzo nel suo locale. Si tratta di Dave Meinert, proprietario del 5 Point Cafe, noto locale di Seattle. Le ragioni, come si legge sulla pagina facebook del locale, sono legate all’evitare che possa essere compromessa la privacy dei clienti; il problema non sarebbero… Continua

Vai a Inizio