Crea sito
Category archive

CPnell’Arte - page 3

CPnell'Arte/Rubriche

Cyberpunk nell’Arte #5 – Wanted di StandAlone-Complex

[StandAlone-Complex – “Wanted”] StandAlone-Complex è il nickname di un giovane deviant-artist di New York (nella realtà Peter) i cui lavori artistici, sempre in bilico tra il rendering digitale e il disegno classico, non di rado rimandano al mondo cyberpunk. Sin dalla scelta del nickname, chiaramente ispirato a Ghost in the Shell (G.I.T.S.: Stand Alone Complex),… Continua

CPnell'Arte

Cyberpunk nell’Arte #4 – Cibernetics Girls di Fan Xiaoyan

[Fan Xiaoyan – “Cybernetics Girls”] Fan Xiaoyan è una giovane artista cinese di 27 anni che è stata particolarmente influenzata, nelle sue “cybernetics girls”, dall’immaginario cyberpunk, ed in particolare dalla fusione uomo-macchina (Terminator e Robocop compresi). “L’arrivo di una nuova era, un nuovo tipo di essere umano, un nuovo potere, una nuova sensazione… un mondo… Continua

Placeholder
CPnell'Arte

Cyberpunk nell’Arte #3 – Atoma di Kazuhiko Nakamura

[Kazuhiko Nakamura – “Atoma”] Kazuhiko Nakamura (nato a Hyogo, Giappone, nel 1961) è un artista giapponese che fin da bambino è stato fortemente influenzato dal surrealismo e dal cyberpunk (oltre che da una evidente buona dose di steampunk). Ha studiato l’arte digitale in 3D da autodidatta, e ha speso molto del suo tempo per realizzare… Continua

CPnell'Arte

Cyberpunk nell’Arte #2 – Hostile Takeover di Marek Okon

[Marek Okon – “Hostile Takeover]” Marek Okon è un artista polacco di 30 anni, specializzato in disegno digitali realizzati utilizzando particolari tecniche (descritte anche sul suo sito personale) che dice di aver imparato da autodidatta o comunque da “Internet-didatta”, motivo per cui cerca di sdebitarsi con la community del web ogni volta che ne ha l’occasione. Ha… Continua

Placeholder
CPnell'Arte

Cyberpunk nell’Arte #1 – Third Hand di Stelarc

[Stelarc – “Third Hand]” Stelarc è probabilmente il più importante body-artist al mondo. Australiano d’origine cipriota, ha utilizzato strumenti medici, protesici, sistemi di realtà virtuale e Internet per esplorare, estendere e amplificare i parametri operativi del corpo. [fonte] La tecnologia non è vista come qualcosa di opprimente e castrante, bensì come mezzo per amplificare l’azione corporea… Continua

Vai a Inizio