Category archive

Rubriche - page 2

Recensione del racconto “Worasmus” di Andrea Viscusi

Questa è la quarta parte della maxi-recensione che ho scritto per l’antologia di fantascienza italiana “Il Fiore della Quintessenza” – “Io sono Andrea Viscusi e adesso vi spiego tutto per filo e per segno!” E forse una volta per tutte; analizzando tutto l’analizzabile per il gusto di farlo, per il progresso della conoscenza letteraria e… Continua

Recensione del racconto “Saldi da urlo alla fine del mondo” di Linda De Santi

Questa è la terza parte della maxi-recensione che ho scritto per l’antologia di fantascienza italiana “Il Fiore della Quintessenza” – Con “Saldi da urlo alla fine del mondo” entriamo in un dominio completamente diverso, l’ambito ancora critico e inquieto ma preminentemente allegorico e con aspetti satirici della Speculative Fiction, quella che un tempo veniva chiamata Fantascienza Sociologica.… Continua

Recensione introduttiva dell’antologia “Il Fiore della Quintessenza” a cura di Sergio Mastrillo

di il7 – Marco Settembre Al di là del lignaggio superiore degli autori coinvolti dal brillante curatore Sergio Mastrillo in questa sua impresa, peraltro incorniciata e rifinita con un audace tratto (semi-astratto) cosmo-geometrico-quantistico, è l’effettiva qualità dei racconti in cui gli scrittori si sono di fatto prodotti a far la differenza. Nell’alternanza inebriante di stili… Continua

Recensione del racconto “Condanna a morti” di Donato Altomare

Questa è la seconda parte della maxi-recensione che ho scritto per l’antologia di fantascienza italiana “Il Fiore della Quintessenza” – Ma passiamo ai racconti. Dopo la brillante trappola a scatole cinesi (di questi tempi sorvoliamo sulle matrioske nel caso fossero troppo pro-Putin) escogitata in apertura dal curatore Sergio Mastrillo con le sue proiezioni geometrico-matematiche cosmiche tese… Continua

Recensione del racconto “Convergenze” di Irene Drago

– Il racconto in questione è inserito nell’antologia “Il Fiore della Quintessenza” (AliRibelli Editore, 2021) –Irene Drago, nota anche come Oskar Felix Drago, non è affatto un’autrice dall’identità sfuggente, anzi, con “Convergenza” crea una sorta di piccolo tesseratto narrativo con mano sicura e ricadendo perfettamente, salvo che per alcuni intarsi sorprendenti, in un genere dalla tradizione potente… Continua

Articoli/Cyberprog7/Rubriche

Estratto n. 5 da “L’ennesimo video”

(…continua da pag. 318…)La signora fece una pausa, tanto per tirare il fiato, ma il suo pensiero correva, e intorno a lei si avvitavano ectoplasmi di scenari, spazi, tempi, echi dei suoi stessi movimenti. Il cameraman sembrava quasi sparire riempiendo l’immagine generale di scomposizioni cubodadaiste proprio della signora Amanda Popster che scendeva in strada e… Continua

Articoli/Cyberprog7/Rubriche

Dal Progetto NO: “Skorpio e l’esempio di Priscillaz”

Ad Amburgo, tre giorni dopo l’annuncio dell’ipocrita abolizione della morte a favore dell’eternità della sofferenza, un tale Jonas Kirkel era riuscito, nel pieno nelle parvenze disadattate della città, squagliate da numerose passate e ripassate di fiamma ossidrica, a trovare un bancomat per poter completare una truffa a carico di un credulone di Fregene. Il suo… Continua

Su L’accademia dei sogni, di William Gibson

Vengo dall’Accademia dei sogni ma sono ben sveglio. Il classico, un po’ prevedibile e “farlocco” serial killer torna sul luogo del delitto, forse non sempre ma quel tanto che basta per soddisfare i suoi rimpianti, sfidare gli investigatori e infine… lasciare tracce che lo portano ad essere beccato, smascherato e inchiodato. Lo stesso capita a certi lettori,… Continua

Articoli/Cyberprog7/Rubriche

Estratto n. 4 da “L’ennesimo video”

(Questo estratto inizia da pag. 252)Il personaggio bizzarrotto VIP fece una faccetta spaurita, come se avesse scoperto cosa fa il papà col suo tubo di carne quando si chiude in camera con la mamma, che poi piange; ma poi spostò gli occhietti tutti a sinistra, dove il ciuffo li seguì con moto sussultorio, e immediatamente dopo… Continua

Articoli/Cyberprog7/Rubriche

Terzo estratto da “L’ennesimo video”

(…Continua da pag. 201. Questo è solo un estratto)Non c’era nessuna cinepresa, erano finiti per sempre quei tempi; ora c’era un citrullo robotico con la testa da lampadina svitata che fissava tutte le scene sulle lastre sottili e accatastate dei suoi polmoni-archivio digitali. Si autoalimentava con l’energia cinetica e con quattro plessi ad energia solare… Continua

Vai a Inizio