Crea sito

Cyberpunk nell’Arte #6 – Loving the Machinery di 1019 (Jeffery Scott)

in CPnell'Arte/Rubriche da


1019 (J. Scott) – “Loving the Machinery“

OLYMPUS DIGITAL CAMERALoving the machine within the consummation of great sacrifice” (Amare la macchina nel compimento di un gran sacrificio). Sono queste le parole che l’artista Jeffery Scott, a.k.a. 1019, usa per descrivere questa opera d’arte. “Loving the Machinery” è a tutti gli effetti una allegoria visuale del tormentato amore-odio (molto cyberpunk) tra uomo e macchina. Un vero “odi et amo” catulliano, un “nec sine te, nec tecum” di Ovidio.

Jeffery Scott crea immagini fotografiche che allargano i confini e ridefiniscono gli standard dell’arte. I suoi lavori fotografici sono efficaci giustapposizioni di luce e oscurità. Negli ultimi vent’anni l’artista si è occupato di disegno, scultura e design professionale per la TV, video musicali e cinema. La fotografia però è senza dubbio il medium più adatto ad esprimere la sua visione artistica. Le sue immagini fotografiche sono frutto di 50-200 ore di meticoloso lavoro. (fonte EN)

Dal punto di vista del cyberpunk, la sua galleria intitolata “Machines like us” è la più interessante. Il corpo femminile, spesso presentato sotto le sembianze di androide, è di straordinario impatto visivo e realismo (o meglio sur-realismo), ponendosi come vero e proprio simbolo eloquente delle riflessioni cyberpunk sulla nuova “carne” meccanica degli esseri (post-)umani. Sito ufficiale: Factory 1019 (Jeffery Scott).

Ultimi da CPnell'Arte

Vai a Inizio