OcchioUrbano #43 – Abu Dhabi (UAE)

in OcchioUrbano/Rubriche da

Grattacieli, sprawl, cluster, hi-tech e lo-life. OcchioUrbano raccoglie tutto ciò che le città moderne hanno di cyberpunk e lo racconta in una foto e una citazione.

Abu Dhabi Cyberpunk Skyline - Occhio Urbano

Fino agli anni Trenta questa metropoli con grattacieli e resort a cinque stelle e più era in realtà un tranquillissimo villaggio di pescatori, che commerciavano perle. […] Ma dopo qualche decennio gli emirati scoprirono una risorsa anche più redditizia: il petrolio. È partito tutto da lì. […] Abu Dhabi è il nuovo mondo, un mondo non meno autentico di quello vecchio. Non meno reale di Roma. Ci sono persone vere che realizzano cose vere. Bollare come finzione questa modernità significa rinunciare a capirla. Rischiamo di fare la parte dei luddisti anche quando la tecnologia ci dà l’illusione di essere al passo con i tempi. [1]

La Abu Dhabi dei primi anni ’60 si è trasformata e si è rifatta completamente il look: da anni si espande e si arricchisce di avveniristici edifici, grattacieli e palazzi che oggi sono divenuti icone di lusso e simbolo del benessere che regna nel paese. [2]

Gli Emirati Arabi Uniti hanno sviluppato una strategia ambiziosa per uscire dalla dipendenza petrolifera, ma inapplicabile senza la mano d’opera straniera. […] Questi uomini – pachistani, bangladesi, nepalesi – si possono incontrare ovunque ad Abu Dhabi e a Dubai. Rimangono discreti, ma è difficile non accorgersi di loro, con i loro abiti meno curati se confrontati a quelli dei ricchi del posto. […]

Abu Dhabi è il più ricco degli Emirati Arabi Uniti, ma la sua opulenza dipende da questi uomini ombra che rappresentano l’88,5% della popolazione (2.120.000 abitanti). Si ritrovano soprattutto nella zona industriale di Mussafah, a venti minuti d’auto dalla scintillante moschea. Le organizzazioni non governative continuano a dare l’allarme sulle condizioni di vita e di lavoro di questi schiavi dei tempi moderni, in totale contraddizione con l’ambiente e i mezzi di cui dispongono i cittadini emiratini. [3]

fonti: [1-XL-LaRepubblica], [2-ViaggioLibera.it], [3-OsservatorioIraq.it]

Ultimi da OcchioUrbano

Vai a Inizio