Crea sito

Omega ha tradito il mondo – Diego Altobelli | Recensione

in Libri/Recensioni da

Nel suo romanzo Omega ha tradito il mondo Diego Altobelli fa del concetto di “rivoluzione” il centro ideale intorno a cui far ruotare la sua narrazione cyberpunk. Una storia che per l’Italia è essa stessa rivoluzionaria, Omega è un avvincente e convincente racconto del percorso di vita di più di un personaggio verso la propria personale ma condivisa rivoluzione.

Omega ha tradito il mondo - copertina - recensioneTitolo: Omega ha tradito il mondo

Autore: Diego Altobelli

Anno di pubblicazione: 2018

Disponibile su: Amazon, laFeltrinelli, Mondadori ecc.


Il romanzo – trama.

Trecento anni da ora. Kölln è una megalopoli tenuta sotto scacco dal dominio del Cervello Centrale, un’entità cibernetica che vive nelle profondità della terra. Reichard Keish – 5531, Operativo in prova, è un ex umano che sogna di abitare nella Triade, il luogo sicuro cui sono destinati un giorno tutti gli Operativi. Ma per arrivare all’agognato traguardo bisogna sporcarsi le mani con i lavori più disparati e ottenere un milione di crediti.

Un giorno, mentre fa delle riprese per il Primo Canale, Reichard si ritrova testimone involontario dell’omicidio di un Operativo. Ritenendo possibile che dietro all’atto sovversivo ci sia la chiave per scoprire il responsabile della morte dei propri genitori, l’uomo comincia a fare indagini sul gruppo di matrice anarchica denominato Vandalismo Sociale.

Con l’aiuto di Sibo, un suo collega a un passo dall’entrare nella Triade, di Vicky e di Kozue, due donne con cui ha intrecciato da tempo una pericolosa relazione, Reichard deve ricomporre i pezzi di un puzzle impossibile e scoprire chi c’è dietro al complotto per ridare agli umani il controllo della megalopoli. Deve fare in fretta però, arrivare alla soluzione prima che gli umani insorgano, il Cervello Centrale paralizzi il mondo e la pioggia lavi via ogni traccia del passaggio di Omega…

L’autore – Diego Altobelli.

Classe 1979, vive a Roma dove coltiva da sempre le sue passioni: il Cinema e la scrittura creativa. Nel 2006 entra in RAI come consulente dei siti di RAI International e Italica. Nel 2008 pubblica temerariamente la bozza vulcanica di un romanzo fantasy dal titolo “La stanza vuota – Biografia di un uomo invincibile”. Laureato in Lettere con indirizzo Cinema e Spettacolo, si fa largo nella critica cinematografica scrivendo per varie testate online.

Nel 2013 contribuisce al testo “Comic book movies. Percorsi nel cinema dei supereroi a stelle e strisce”; cui segue nel 2017 “DC vs Marvel: infinity war. Nuove coniugazioni anche italiane del comic book movie nell’era del crossover”, entrambi di Giovanni Spagnoletti e Alessandro Izzi, editi da Universitalia. Appassionato di horror e fantascienza, è sua la raccolta “Il corpo fuori e altri racconti”. A fine 2016 approda a “Mi manda Rai 3” e la sua vita, in qualche modo, cambia.

“Omega ha tradito il Mondo” è il primo romanzo edito con la Bakemono Lab.

La recensione.

“A proposito della rivoluzione di Omega”.

Omega ha tradito il mondo potrebbe essere riassunto in una parola: rivoluzione. Tra la quarta di copertina – in cui si legge “Ognuno ha in serbo la sua rivoluzione” – e i titoli di ogni capitolo, standardizzati secondo la formula in cui la frase “A proposito della rivoluzione di…” è seguita di volta in volta dal nome dei personaggi, il romanzo ha al proprio centro ideale proprio questo concetto così fondamentale per il cyberpunk.

Anche se non si tratta di un romanzo totalmente cyberpunk Omega è una storia cyberpunk essa stessa rivoluzionaria soprattutto per l’Italia, è un avvincente e convincente racconto del percorso di vita di Reichard e di una serie di altri personaggi verso il proprio personale ma condiviso concetto di rivoluzione. Una storia che nonostante un certo epico risvolto finale, non è facile distinguere il bene dal male, il positivo dal negativo, gli umani “reali” dagli ex-umani “cyborg”.

Tra Vandalismo Sociale, Operativi, Cervello Centrale, umani, ex-umani e cyborg, il mondo di Omega è una caotica megalopoli del futuro immersa in una realtà fatta di scontri, attivismo anarchico, un rigido sistema sociale e governativo che esegue alla lettera le direttive di una misteriosa entità cibernetica (Cervello Centrale, appunto) pseudo-dittatoriale e una lunga serie di colpi di scena dove l’equilibrio tra tradimento e rivoluzione è spesso molto sottile e velato.

Omega ha tradito il mondo è un romanzo da leggere perché è una storia di ribellione e contro-ribellione, di rivoluzioni e tradimenti, di futuro e di innesti cibernetici. Per questo e molto altro Omega è in ogni caso una storia cyberpunk che merita un posto d’onore tra le pagine di questo sito e uno spazio nella vostra libreria.

_jokreg

Ultimi da Libri

Vai a Inizio