Crea sito
Tag archive

occhiourbano - page 2

OcchioUrbano #37 – Doha (Q) [2]

in OcchioUrbano da

Se fossi originario di Doha, starei scrivendo qualche straordinario pezzo ambientato fra grattacieli, installazioni grandi e nuove e luoghi che hanno nuovi modi di vivere. Devi prendere semplicemente spunto da quello che sai e spingerlo oltre. Starei descrivendo cose come computer all’interno di edifici, nuove forme di informatica urbana e ambienti cyber e che aspetto…

Continua

OcchioUrbano #36 – Shanghai (PRC) [2]

in OcchioUrbano da

Shanghai (…) Questa metropoli è stupefacente ad ogni angolo, in continua e inarrestabile evoluzione per competere ai massimi livelli con le altre megalopoli mondiali. Economia e finanza sono i settori di eccellenza e le loro sedi svettano tra i grattacieli della zona di Pudong, come la Jin Mao Tower o la sede del World Financial…

Continua

OcchioUrbano #35 – Dubai (UAE) [2]

in OcchioUrbano/Rubriche da

Trent’anni fa, la maggior parte della Dubai attuale era deserta, abitata solo da cactus, arbusti e scorpioni. Ma in centro ci sono, sepolte fra il metallo e il vetro, tracce di quello che la città era un tempo. (…) Sembra che sia caduta dal cielo, in soli tre decenni, un’intera città in crescita. Hanno fatto…

Continua

OcchioUrbano #34 – Bangkok (THL)

in OcchioUrbano/Rubriche da

Bangkok è una terra di confine, o una terra di mezzo che sta a metà tra due mondi e ti costringe a passare continuamente da un mondo all’altro, un portale tra due universi che viaggiano paralleli in continuo contrasto tra di loro. (…) Il vecchio contro il nuovo. Bangkok sta palesemente vivendo uno sviluppo velocissimo,…

Continua

OcchioUrbano #33 – Osaka (JAP)

in OcchioUrbano/Rubriche da

Osaka (…), una location particolare, centro nevralgico nella cultura manga e diventato subito punto di riferimento per molti racconti cyberpunk. (1) (…) sono arrivato in una via dove vedevo distinte signore conversare tranquillamente tra loro con uno stuolo di barboni intenti a dormire a qualche centimetro di distanza; uno spettacolo davvero paradossale. Il quartiere successivo…

Continua

OcchioUrbano #30 – Tel Aviv (ISR)

in OcchioUrbano/Rubriche da

Attualmente Tel Aviv è la prima città ebraica, finestra d’israele sul mondo, centro mondiale del commercio dell’ High Tech e punto focale della presenza delle multinazionali nell’area mediterranea. (1) La città ha avuto un´espansione molto rapida con la fine delle Prima Guerra e l´inizio del mandato britannico. Allora sono nati quartieri con caratteristiche particolari e,…

Continua

OcchioUrbano #29 – Seoul (ROK)

in OcchioUrbano/Rubriche da

Grattacieli, sprawl, cluster, hi-tech e lo-life. OcchioUrbano raccoglie tutto ciò che le città moderne hanno di cyberpunk e lo racconta in una foto e una citazione. Seoul è diventata la terza area metropolitana più estesa del mondo. La giurisdizione che forma l’area metropolitana, l’amministrazione di livello provinciale di Seoul, la provincia di Gyeonggi e l’amministrazione di…

Continua

OcchioUrbano #28 – Hong Kong (HK)

in OcchioUrbano/Rubriche da

Il divario tra vecchio e nuovo, ricchezza e povertà, tradizione e innovazione è una prerogativa delle grandi metropoli. […]  Hong Kong è il perfetto esempio di questo contrasto esibendo un infinito numero di palazzi, molti dei quali identici tra loro e con la vernice ormai annerita per lo smog, fare da cornice di intermezzo tra…

Continua

OcchioUrbano #27 – Shenzhen (PRC) [2]

in OcchioUrbano/Rubriche da

Shenzhen e più in generale la sua grande area metropolitana (da sola grande quanto Roma e Milano messe insieme), è il paradigma di città costruita dal nulla, di una città senza memoria e senza storia, un esempio di quello che gli americani chiamano con certo disprezzo “communist sprawl” che, come la filosofia Zen insegna, fonda…

Continua

OcchioUrbano #26 – Tokyo (JAP) [2]

in OcchioUrbano/Rubriche da

Tokyo, città la cui estensione è a dir poco stupefacente, almeno per noi europei. Di fronte alla congerie di edifici sempre uguali e sempre diversi che scorrevano nel riquadro dei finestrini – dagli alti parallelepipedi imbrigliati in scale antincendio ai minuscoli prefabbricati unifamiliari, mescolati senza alcun comprensibile criterio – ci chiedevamo se questa sorta di…

Continua

Vai a Inizio