Crea sito

USA e Cina: l’infinita cyber war informatica per la supremazia

in Articoli/News da

us-china-cyberqqqqChe i rapporti tra gli Stati Uniti d’America e la Repubblica Popolare Cinese siano delicati non è certo una novità, ma non è così ovvio pensare che le due superpotenze – in competizione fra loro (in modo più o meno evidente) per  consacrasi quale nazione “guida” dell’assetto del mondo futuro – sono effettivamente in guerra ormai da tempo.

Una guerra tecnologica combattuta su fronti virtuali, mai ufficiali e perpetuata da soldati esperti di sicurezza delle reti (da molti chiamati “pirati”), confinati in trincee informatiche e nascosti dietro sofisticati meccanismi di cammuffamento; gli attacchi sono mirati e frequenti, sopratutto a archivi di Stato e database del ministero della Difesa. Ma i reponsabili veri chi sono?

A livello ufficiale, Cina e USA non hanno mai ammesso di essere in qualche modo responsabili direttamente o indirettamente di tali attacchi e controattacchi informatici, ma la cyber-war informatica tra i due Paesi è cosa evidente, specie se si guardano le statistiche (per la Cina, ad esempio, il 62% dei 144.000 attacchi al mese nel 2012 proveniva dagli USA).

       NOTIZIE ESTESE (fonti originali):
LaStampa.it, “Pirati informatici, la Cina ribatte ‘Sono gli Stati Uniti che attaccano’” – IlSole24ore.com, “Cyber war, Stati Uniti e Cina ai ferri corti” – Gizmodo.com, “Cyber warfare and hot coffee”

Ultimi da Articoli

Vai a Inizio